Questo articolo ha una media di giudizio:


  Articolo redatto da:
  Avv. Maria Saracino



L’associante nell’ ambito di un contratto di associazione in partecipazione deve presentare il rendiconto annuale, anche senza esplicita richiesta degli associati, in presenza di eventi rilevanti

10/06/2018 - Principio enunciato dalla Corte di Appello di Roma, Sez. II (sentenza n. 1058 del 19.02.2018)


Dichiarato inadempiente l’associante nell’ambito dell’associazione in partecipazione, nella specie preordinato alla costruzione di un complesso immobiliare di cinque appartamenti, per non avere, in violazione dell’art. 2552 c.c., mai relazionato agli associati circa l’impiego delle somme versate dagli stessi per la realizzazione dell’affare. A nulIa rileva il fato che gli associati non avessero mai richiesto la rendicontazione annuale, costituendo, secondo la Corte del gravame, il minimo di informazione obbligatorio per legge.



Per visualizzare questo documento, devi fare l'accesso: LOGIN >


Quanto ti è piaciuto questo articolo?   



Visualizza altri commenti:





DIVENTA REDATTORE
Contribuisci alla crescita del portale
Chiedi di diventare Redattore. Il portale cresce grazie anche a Te. Invia una email a: comitatoscientifico@maurovaglio.it.
I requisiti minimi per valutare la tua richiesta sono: appartenenza ad un albo professionale o certificabile riconoscimento come opinion leader in un settore professionale.