Questo articolo ha una media di giudizio:


  Articolo redatto da:
  Avv. Mauro Vaglio



Il contributo unificato per i giudizi di valore indeterminabile innanzi al giudice di pace è di 237 euro, pertanto su di esso debbono essere calcolati anche quelli per i giudizi di impugnazione

23/08/2018 - Commissione Tributaria Provinciale di Roma 821/18 - da Avv. Alessandro Pace


Per le cause di valore indeterminabile al giudice di pace il contributo unificato è pari a 237 euro.



Per gli appelli, invece, il Tribunale chiede un contributo unificato di 518 euro aumentato della metà cioè 777 euro (anziché 355,50 euro) e la Cassazione addirittura 1.036 euro (anziché 474 euro), sostenendo che per loro la causa è di valore indeterminabile e basta (dimenticandosi che la norma prende come base sempre il C.U. pagato in primo grado).



La norma è chiarissima:



Art. 13 DPR 115/2002



1. Il contributo unificato è dovuto nei seguenti importi:...

c) euro 206 per i processi di valore superiore a euro 5.200 e fino a euro 26.000 e per i processi contenziosi di valore indeterminabile di competenza esclusiva del giudice di pace;



... 1-bis.  Il contributo di cui al comma 1 è aumentato della metà per i giudizi di impugnazione ed è raddoppiato per i processi dinanzi alla Corte di cassazione.



Il Collega Alessandro Pace, ritenendo che in questo modo i contributi unificati fossero ingiustamente aumentati in violazione della legge, ha proposto ricorso in Commissione Tributaria Provinciale avverso l’accertamento da parte di Equitalia Giustizia del versamento di minore contributo unificato per un ricorso per Cassazione.



La Commissione Tributaria Provinciale di Roma, con la sentenza n. 821/18, a fronte della pretesa da parte dell’amministrazione finanziaria per cui il contributo unificato varierebbe “a seconda dei gradi di giudizio”, ha accolto il ricorso dell’Avv. Alessandro Pace affermando correttamente che “la proposizione di altro giudizio di grado superiore non può determinare un nuovo scaglione del C.U.”. Perciò il raddoppio del contributo per il ricorso per Cassazione deve essere effettuato sull’importo di 237 euro, proprio del giudizio innanzi a giudice di pace di valore indeterminato, e non su quello di 518 euro.




Per visualizzare questo documento, devi fare l'accesso: LOGIN >


Quanto ti è piaciuto questo articolo?   



Visualizza altri commenti:





DIVENTA REDATTORE
Contribuisci alla crescita del portale
Chiedi di diventare Redattore. Il portale cresce grazie anche a Te. Invia una email a: comitatoscientifico@maurovaglio.it.
I requisiti minimi per valutare la tua richiesta sono: appartenenza ad un albo professionale o certificabile riconoscimento come opinion leader in un settore professionale.