Questo articolo ha una media di giudizio:


  Articolo redatto da:
  Avv. Mauro Vaglio



Notifica al portiere: non è sufficiente la mera attestazione da parte del postino del numero della Can, è obbligatorio il deposito della ricevuta di spedizione

22/10/2018 - Sentenza Tribunale Roma, Dott. Ranieri, n. 19637/18 (Avv. Andrea Romani Tricomi)


La sentenza in esame sancisce l’onere probatorio per la Pubblica Amministrazione   di attestare l’invio della cosiddetta “can”  con il deposito della apposita ricevuta di spedizione, non ritenendo sufficiente la mera indicazione del numero di raccomandata (CAN) sulla cartolina postale.



Presso il GdP di Roma si è venuto invece formando l’orientamento che la mera attestazione del numero di raccomandata CAN da parte del postino sulla cartolina postale di notifica sia utile a considerare perfezionato il procedimento notificatorio, valutando superfluo e non necessario il deposito dell’apposita ricevuta di spedizione della Can; sulla scorta di ciò, vengono, puntualmente, respinte tutte le opposizioni che si fondano su questa eccezione.



Il Tribunale ha deciso in senso opposto, ovvero sposando la tesi difensiva.  Seppur la questione sembrerebbe, oggi, superata dalla nuova legge di bilancio che non prevede più l’onere dell’invio della can nei casi di specie – salvo valutare le questioni di legittimità costituzionale che possano essere rimesse quanto prima alla Consulta – la sentenza è significativa, dirimente ed innovativa, ancor più poiché emessa in sede di gravame e con motivazione ben argomentata e logica.




Per visualizzare questo documento, devi fare l'accesso: LOGIN >


Quanto ti è piaciuto questo articolo?   



Visualizza altri commenti:





DIVENTA REDATTORE
Contribuisci alla crescita del portale
Chiedi di diventare Redattore. Il portale cresce grazie anche a Te. Invia una email a: comitatoscientifico@maurovaglio.it.
I requisiti minimi per valutare la tua richiesta sono: appartenenza ad un albo professionale o certificabile riconoscimento come opinion leader in un settore professionale.